Nasce dall’esperienza acquisita negli anni, mantenendo i valori e le antiche tradizioni, facendo della qualità il suo obiettivo primario.

Ultime news

(+39) 331 9794388
Contrada Giffarrone Snc - Caltanissetta
lovullogroup@gmail.com
EnglishFrenchGermanItalianRussian
Image Alt

Pesco Nettarina

PESCO NETTARINA

Chiamata anche pesco-noce, appartiene alla famiglia delle angiosperme, piante particolari che generano frutti e fiori. L’albero può raggiungere dai 4 agli 8 metri di altezza. I frutti prodotti hanno la particolarità di essere molto zuccherose e piene di succo. La buccia è liscia e rossastra. Le foglie sono lanceolate e appuntite.

COLTIVAZIONE

Molto importante per la coltivazione è il suolo. Per ottenere un’ottima qualità di pesche nettarine, è necessario una reazione di PH del suolo, tendenzialmente sub-acida. L’albero non tollera molto i terreni calcarei. Durante questa fase per evitare che i frutti cadano in modo prematuro, bisogna eseguire attente potature, eliminando i rami danneggiati dal freddo dell’inverno.

GLI IMPIANTI

Il pesco nettarina può essere coltivato in qualunque tipo di clima, ma è preferibile caldo. Non ha particolari esigenze sul tipo di terreno, ma teme la terra eccessivamente umida ed impermeabile.

POTATURA

Proprio come il pesco comune, avviene nel periodo invernale, precisamente alla fine dell’inverno e prima della ripresa vegetativa. L’albero produce frutti sui rami che si sono formati l’anno precedente; difatti questi rami non vanno mai tagliati. Si possono eliminare, invece, i rami che risultano deboli e spezzati.

FIORITURA

La fioritura avviene sui germogli dell’anno precedente. I fiori sono di colore rosa e sbocciano a febbraio-marzo. Temono le basse temperature.

Apri chat
Serve aiuto?
Ciao!! Come posso aiutarti?